Sicurezza Notizie

GIURISPRUDENZA

16/11/2015

SENTENZA 26/10/2015 N° 39373 – REATI DI CUI AL D.LGS. 231/01

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, SEZ. III – SENTENZA 26/10/2015 N° 39373

Il D.Lgs 121/2011 inserisce tra i reati presupposto del D.Lgs 231/2001 i reati ambientali estendendo a nuove aree tematiche la responsabilità amministrativa dell´Ente. Occorre quindi, per i reati ambientali, accertare quando l´evento lesivo sia avvenuto e l´eventuale prosecuzione dell´illecito per stabilire se si è nel campo d´applicazione del D.Lgs 231/2001. Per i reati di abbandono di rifiuti e di discarica abusiva essendo reati commissivi eventualmente permanenti, la cui antigiuridicità cessa con l´ultimo abusivo conferimento di rifiuti o con il vincolo reale del bene ovvero con la sentenza di primo grado non occorre accertare, nella fattispecie concreta, la prosecuzione dell´illecito oltre all´estate 2011. Mentre per quanto concerne il reato di cui all´art. 260 (attività organizzata per traffico illecito di rifiuti) essendo un reato abituale di condotta è necessario provare che l´illecito sia stato reiterato anche oltre all´estate del 2011, altrimenti non si può applicare il D.Lgs 231/2001.

VUOI AVERE ALTRE INFORMAZIONI

CHIAMA LO 011.38.50.283

RICHIEDI UN PREVENTIVO ONLINE

Ente Accreditato Regione Piemonte
per la Formazione Continua
e la Formazione a Distanza (FAD)
Certificato n°506/001

  • CSAO
  • c/o Istituto Arti e Mestieri
  • C.so Trapani 25. Torino
  • Tel. 011.38.50.283 - Fax 011.38.57.990
  • csao@csao.it
  • PI 04961740018
CSAO c/o Istituto Arti e Mestieri - C.so Trapani 25. Torino -Tel. 011.38.50.283 - csao@csao.it - PI 04961740018 -Privacy policy - Made By Elwood