Sicurezza Notizie

CIRCOLARI

05/09/2011

CIRCOLARE DEL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI IN MATERIA DI AGENTI CHIMICI PERICOLOSI, CANCEROGENI E MUTAGENI.

LETTERA CIRCOLARE DELLA COMMISSIONE CONSULTIVA PERMANENTE DEL MINISTERO DEL LAVORO DEL 30 GIUGNO 2011 PROT. N.15/VI/0014877/MA001.A001 – PRIME INDICAZIONI ESPLICATIVE IN MERITO ALLE IMPLICAZIONI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 1907/2006 (REGISTRATION EVALUATION AUTHORISATION RESTRICTION OF CHEMICALS – REACH), DEL REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008 (CLASSIFICATION LABELLING PACKAGING – CLP) E DEL REGOLAMENTO (UE) N. 453/2010 (RECANTE MODIFICHE DELL´ALLEGATO II DEL REGOLAMENTO CE 1907/2006 E CONCERNENTE LE DISPOSIZIONI SULLE SCHEDE DI DATI DI SICUREZZA), NELL´AMBITO DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (TITOLO IX DEL D.LGS. N. 81/2008 E S.M.I., CAPO I “PROTEZIONE DA AGENTI CHIMICI” E CAPO II “PROTEZIONE DA AGENTI CANCEROGENI E MUTAGENI”).

Il Decreto Legislativo n. 81/2008, pur non richiamando espressamente questo argomento tra le competenze della Commissione consultiva, ha infatti attribuito alla Commissione il compito di fornire indicazioni operative per una migliore applicazione della normativa Il documento approvato illustra l’impatto dei Regolamenti REACH e CLP sull’attuale Titolo IX del predetto Decreto Legislativo e sui processi collegati alla valutazione del rischio derivante dall’impiego di agenti chimici pericolosi, cancerogeni e mutageni. Nel merito, nell’illustrare il quadro normativo di riferimento, il documento chiarisce la definizione dei termini utilizzati nel Decreto Legislativo n. 81/2008 (agente chimico, agenti chimici pericolosi, agenti cancerogeni e mutageni) e dei soggetti individuati dai Regolamenti REACH e CLP (fabbricante, importatore, utilizzatore a valle, etc.). In particolare, viene chiarito il ruolo del datore di lavoro, che, in questo contesto, può coincidere con il fabbricante, importatore, distributore, utilizzatore a valle ovvero con più figure contemporaneamente.In sintesi gli aspetti di maggior importanza:- la definizione ed individuazione delle figure coinvolte;- la terminologia utilizzata nel Decreto Legislativo n. 81/2008;- le nuove prescrizioni per la stesura della scheda di sicurezza ed i nuovi criteri di classificazione delle sostanze e delle miscele pericolose;- la coesistenza, fino al 1° giugno 2015, di etichettatura secondo il Regolamento CLP e secondo la vecchia normativa su imballaggi diversi dello stesso prodotto;- l’eventuale aggiornamento della valutazione del rischio da agenti chimici pericolosi,cancerogeni e mutageni negli ambienti di lavoro;- l’aggiornamento, da parte del datore di lavoro, della formazione e dell’informazione;- classificazione di agenti chimici pericolosi e cancerogeni e/o mutageni ai fini della sorveglianza sanitaria;- l’aggiornamento della segnaletica di sicurezza in base ai nuovi pittogrammi introdotti dal Regolamento CLP.

VUOI AVERE ALTRE INFORMAZIONI

CHIAMA LO 011.38.50.283

RICHIEDI UN PREVENTIVO ONLINE

Ente Accreditato Regione Piemonte
per la Formazione Continua
e la Formazione a Distanza (FAD)
Certificato n°506/601

  • CSAO
  • c/o Istituto Arti e Mestieri
  • C.so Trapani 25. Torino
  • Tel. 011.38.50.283 - Fax 011.38.57.990
  • csao@csao.it
  • PI 04961740018
CSAO c/o Istituto Arti e Mestieri - C.so Trapani 25. Torino -Tel. 011.38.50.283 - csao@csao.it - PI 04961740018 -Privacy policy - Made By Elwood