Quanto è recente il concetto di sicurezza sul lavoro?

Il concetto di sicurezza sul lavoro ha la sua origine nella Rivoluzione Industriale, un periodo durante il quale fecero la loro apparizione i primissimi regolamenti pensati per ridurre il rischio di infortunio. Le indicazioni risalenti almeno al 1899, però, si riferivano esclusivamente all’ambiente operaio ed escludevano professionisti e settori non strettamente connessi alle “nuove” catene produttive. Questa prospettiva venne mantenuta per gran parte della prima metà del ‘900: persino il primo Regolamento Generale di Disciplina dell’Igiene del Lavoro – risalente al 1927 – faceva riferimento alle sole realtà industriali.

Un cambio di passo venne, poi, effettuato nel secondo dopoguerra, con un primo importantissimo tentativo di estendere il concetto di sicurezza sul lavoro e rivederne le caratteristiche.
Fra il 1955 e il 1956 vennero stabilite due norme fondamentali:

  • il D.P.R. 27/4/55 n.547, cioè le norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro
  • il D.P.R. 19/3/56 n.303, cioè le norme generali per l’igiene del lavoro

Questi nuovi regolamenti avevano l’obiettivo – epocale per quegli anni – di rimuovere le fonti di pericolo dagli ambienti di lavoro, agendo sulle strumentazioni e sugli elementi tipici delle linee produttive. Non c’era, quindi, ancora un vero riferimento alla prevenzione o alla responsabilità del singolo, ma questa prima apertura consentì di arrivare pian piano alla concezione attuale della sicurezza e della protezione.

Le trasformazioni tecnologiche e l’avanzamento delle normative, infatti, portarono all’evoluzione del settore, con il Decreto Legislativo 626 del 1994.
Nel decreto la responsabilità venne per la prima volta trasferita ai singoli, togliendo il focus sulle sole caratteristiche degli strumenti a disposizione dei lavoratori: nel documento si parlava finalmente di prevenzione e di rischi di natura soggettiva, oltre che di nuove regole da rispettare.
Questo testo fu il trampolino di lancio per arrivare, il 9 aprile del 2008, al Decreto Legislativo 81 (o Testo Unico), un documento che abrogava gran parte delle normative precedenti, ad accezione – per esempio – dei regolamenti antincendio. L’obiettivo del nuovo decreto era creare un complesso organico di norme, distinte per ogni settore e attività e capace di indicare un modello organizzativo su misura per prevenire rischi e pericoli nei diversi ambienti lavorativi.
Il Testo Unico ha dato lo slancio definitivo al concetto di sicurezza sul lavoro e a quello della prevenzione, che si traduce oggi con una formazione serrata e dettagliata da seguire obbligatoriamente.

Il nostro centro si occupa proprio di fornire un ampio catalogo di corsi per la sicurezza sul lavoro, necessari per garantire la giusta preparazione e per fornire gli strumenti per una corretta prevenzione dei rischi.
Visita il nostro sito e contattaci per tutte le informazioni!

VUOI AVERE ALTRE INFORMAZIONI

CHIAMA LO 011.38.50.283

RICHIEDI UN PREVENTIVO ONLINE

Ente Accreditato Regione Piemonte
per la Formazione Continua
e la Formazione a Distanza (FAD)
Certificato n°506/001

  • CSAO
  • c/o Istituto Arti e Mestieri
  • C.so Trapani 25. Torino
  • Tel. 011.38.50.283 - Fax 011.38.57.990
  • csao@csao.it
  • PI 04961740018
CSAO c/o Istituto Arti e Mestieri - C.so Trapani 25. Torino -Tel. 011.38.50.283 - csao@csao.it - PI 04961740018 -Privacy policy - Made By Elwood